NEWS

SALONE DEL MOBILE: LA STORIA DAL 1961 AL 2019

Il Salone del Mobile nasce nel 1961 sotto la direzione del Cosmit, Comitato Organizzatore del Salone del Mobile Italiano. Scopo principale dell’esposizione è da sempre promuovere l’eccellenza italiana nel settore del design e le esportazioni italiane dell’industria dell’arredo e dei suoi complementi. Già dalla prima edizione, che venne inaugurata presso la Fiera di Milano, con la partecipazione di 328 aziende in un'area espositiva di 11.860 m², l’evento fu un vero successo: i visitatori furono oltre 12mila.

 

Nel corso degli anni l’evento, che come da tradizione si svolge a Milano ogni anno in aprile, è molto cambiato. Oggi sotto il nome di Salone del Mobile.Milano è raccolta una serie di eventi straordinari, sempre in evoluzione, le cui protagoniste sono oltre 2.300 fra le più dinamiche e creative aziende del mercato mondiale, chiamate per l’occasione a riempire con i loro prodotti circa 210.000 metri quadrati di superficie situati all’interno del quartiere di Fiera Milano a Rho.

 

Il Salone del Mobile.Milano si conferma per aziende, operatori e visitatori un must del settore: sono circa 370mila le persone che visitano ogni anni l’evento, un’occasione unica per incontrare veri intenditori provenienti da oltre 188 Paesi diversi ed ammirare le opere e le installazioni progettate dai più importanti artisti e progettisti internazionali. Sì, perché nel tempo il Salone del Mobile è passato dall’essere principalmente un modo per mettere in mostra l’eccellenza del Made in Italy ad una vera e propria celebrazione dell’arte e delle culture del mondo attraverso il design.

 

Negli anni dispari, il Salone del Mobile è accompagnato dalle biennali Euroluce e Workplace3.0, mentre negli anni pari da EuroCucina e dal Salone Internazionale del Bagno, anch’essi eventi biennali. Impossibile non menzionare poi gli eventi collaterali FTK (Technology For the Kitchen), e S.Project, l’evento dedicato ai prodotti di design e alle soluzioni decorative e tecniche per l’arredo.

 

Dal 1998, la manifestazione è accompagnata dal SaloneSatellite, un’area espositiva in cui i giovani designer possono esprimersi al meglio e in cui le aziende alla ricerca di nuovi talenti possono scoprire i futuri volti del design.

 

Il 2005, invece, è l’anno in cui nascono i Saloni WorldWide Moscow, diventati nel 2018 Salone del Mobile.Milano Moscow, che si svolgono ogni anno in ottobre nei padiglioni del centro espositivo Crocus ed espongono le proposte di circa 300 aziende italiane e straniere.

 

Nel 2016 la visione internazionale e cosmopolita di Milano si traduce nella creazione del Salone del Mobile.Milano Shanghai, che da quell’anno si svolge presso lo Shanghai Exhibition Center in novembre; qui oltre 120 tra i migliori brand italiani presentano le soluzioni più all’avanguardia per qualità e creatività nel settore dell’arredo.

 

L’ultima grande novità è arrivata nel 2018 con l’ideazione del Manifesto, un patto d’intenti che vuole celebrare e canalizzare gli sforzi di tutti coloro che a Milano lavorano insieme per  assicurarsi che ad oltre cinquant’anni dalla sua creazione il Salone del Mobile e la città siano ancora considerati punti di riferimento per il mercato globale del design. Emozione, impresa, qualità, progetto, sistema, giovani, comunicazione, cultura, Milano, ecco le parole su cui si fonda il documento, tutti concetti che esaltano l’eccellenza delle idee, dei prodotti e dei talenti che popolano la metropoli ambrosiana.

 

Ma il Salone del Mobile di Milano non ha bisogno di grandi cambiamenti per dimostrare la sua grandezza: l’evento racchiude ogni volta mostre, manifestazione ed opere nuove che fanno sì che il Salone riesca sempre a stupire e a non essere mai banale.

 

Cucine Poliform in provincia di Milano da Tozzo Arredamenti

15/06/2019

Tozzo Arredamenti ti regala un robot da cucina KitchenAid

01/06/2019

Tozzo Arredamenti: apre il nuovo Atelier a Legnano

30/05/2019

Intervista post Salone del Mobile con Tozzo Arredamenti

03/05/2019